lunedì 23 dicembre 2013

E' lui...

Sabato pomeriggio è stato uno dei giorni più emozionanti della mia vita.

Ore 13.00 partenza. Io, mamma e la mia amica La siamo partite con destinazione Mariage, l'atelier di abiti da sposi di Montecchio Maggiore.
Ore 13.12 raggiungiamo la mia futura suocera e una volta salita in auto si riparte.
Ore 13.25 raggiungiamo la mia amica Ra, e via.

Ore 13.50 siamo di fronte all'atelier attendendone l'apertura. Ovviamente il gruppo è aumentato ancora. Si sono aggiunti anche il fratellone, la mogle e la mia amica Ma. Naturalmente non possiamo dimenticarci di Pietro il piccolo bimbo di Ra e il Pancione della moglie di mio fratello!!!

Insomma, eravamo decisamente una buona compagnia, degna dei più noti programmi televisivi!!!

Le mie amiche erano eccitate, la mamma emozionata, la suocera agitata ed io....semplicemente terrorizzata!!! Davvero volevo scappare e nascondermi!!! Non so di preciso il perchè ma avevo una paura bestiale!!!!!!! E ammetto che la presenza di così tante persone non faceva che aumentare la mia ansia!!!!!! E mentre gli altri scherzavano e ridevano io sorridevo e mi mangiavo un'unghia!!!!!

Alla fine eccoci, siamo entrate nel negozio accolte da una splendida e gentilissima ragazza bionda di nome Francesca! Che dire se non...grazie!!!! Mi ha messo subito a mio agio! Grazie a lei il terrore è sparito in un attimo sostituito da tanta tanta emozione! Certo sarà pure il suo lavoro, ma lo fa davvero bene e con tantissimo stile!

Entriamo nel camerino, gli spettatori si siedono su un divanetto e sulle sedie, io vado dietro ad una parete dove mi spoglio e in brevi attimi mi ritrovvo con un corsetto bianco e una sottogonna del medesimo colore in attesa del primo abito.

Francesca mi raggiunge con una cosa enorme e bianca (detto anche abito semplicemente splendido!) e mi dice "Ok Jessica, entra pure a tuffo!". Reazione mia un sorriso da ebete alzo le braccia e con il suo aiuto mi ritrovo circondata da della splendida stoffa bianca (in realtà avorio) e mentre le mi chiude il retro dell'abito io abbasso lo sguardo su ciò che di me riesco a vedere mentre penso "oh mio dio, è stupendo!!!!!!!!".
Appena ha concluso la chiusura Francesca mi dice "ok, ora raccogli l'abito senza piegarti, pizzica bene tutti gli strati e..." a voce un po' più forte "quando vuoi esci!!".

Sono partita subit, con un sorriso ebete stampato in volto e sembra una luce magica negl'occhi, consapevole, ancor prima di vedermi allo specchio, di una sola cosa...l'abito era perfetto!
Raggiungo gli altri e, mentre salgo su una piccola pedana di fronte a degli enormi specchi, guardo i loro volti. Ognuno aveva un sorriso ebete in volto, le amiche gli occhi l'ucidi e la mamma...beh, la mamma aveva la lacrimetta che scendeva, e quegl'occhi di una donna che vede la sua figlia improvvisamente donna, e quello sguardo che mi ha fatto capire che ero bella ancora prima di vedermi allo specchio.
E poi, eccomi lì. Su quegli specchi c'era un'altra me. Una Je splendida in un'abito semplicemente perfetto.
E amore fu.

Ne ho provati credo 8 in tutto, alcuni con pizzi altri senza, alcuni fin troppo lisci altri a meringa. Ma per quanto mi piacessero in nessuno degl'altri ho visto mia mamma con quello sguardo, o le amiche con il loro, o il fratello e l'anna con i loro occhi, o la suocera con il suo sorriso.
Ma soprattutto nessun'altro abito mi ha conquistato come il primo, nessuno mi ha emozionato come il primo, nessuno mi ha fatto sentire così bella!
E' stato amore a prima vista.

Ed ora sono qui che ci ripenso di continuo attendendo con estrema ansia la prova del 18 luglio!!!!!

sabato 7 dicembre 2013

Viaggi di nozze cercasi

Sabato scorso abbiamo iniziato la nostra ricerca del viaggio di nozze!
Quel viaggio da sogno che farai una volta nella vita, o così dicono...certo ci sono mete stupende, viaggi esotici o culturali...America, Africa, Oriente....infiniti luoghi meravigliosi...uao.
Ma una volta superato lo sfogo della fantasia iniziale, inizi a fare due conti.
Bagno da rifare totalmente, mobili di tutte le stanze (cucina compresa) da rifare, qualsiasi elettrodomestico o accessorio per la casa da acquistare, e tutte le spese del matrimonio come ristorante, inviti, bomboniere, abito per lui e per lei, fotografo fiorista ecc. ecc....risultato? Troppe spese e i conti correnti non traboccano d'oro. Soluzioni? Su qualcosa bisogna tagliare. Inutile dire che cerchiamo la soluzione sempre più economica, ma nonostante questo le spese sono comunque alte e così su qualsiasi spesa abbiamo fissato un budget massimo (confidando sempre di spendere ancora meno). Stessa sorte per il viaggio di nozze.
Siamo andati all'agenzia di viaggio dicendo questo:
"non sappiamo dove ci piacerebbe andare, sappiamo solo che vogliamo un po' mare e un po' visitare, ma nulla di eccessivamente stressante. budget massimo ma massimo massimo (sperando sempre di spendere molto meno) è di 5.000€ in due preferibilmente la durata del viaggio dovrebbe essere di più di una settimana ma meno di due".
Sì, lo so, siamo stati piuttosto vaghi, ma cercate di capirci...tutti i nostri viaggi sono stati in Italia, per vari motivi ogni volta che avevamo la possibilità di un viaggetto all'estero qualcosa andava storto (generalmente per motivi lavorativi) e così per noi andava davvero bene ogni luogo. Quello che davvero ci interessava era che non si trattasse di solo mare o solo visitare.
Volete sapere la risposta della donnina dell'agenzia?
"Oh beh ci sono un sacco di possibilità!!!!!! allora l'america...beh Stati Uniti riuscirete solo a fare o visita o mare quindi no....Messico...ve lo sconsiglio perchè in quel periodo è davvero molto umido" 
Messico decisamente scartato, io e Chri abbiamo grossi problemi con l'eccessivo caldo e la super mega umidità!!!
"Oh potreste fare Mauritius oppure Madagascar..."
Ok magnifico....Costo delle Mauritius 3.500 € di una settimana, 4.900 € si sue. Costo di Madagascar 3.900 € di una settimana e 5.400 € di due. A Mdagascar c'è zero cose da visitare oltre alla natura alle Mauritius un paio di cittadine ma niente di che...A Madagascar la temperatura sarebbe perfetta perchè piena estate alle Mauritius un po' meno perchè siamo nel passaggio tra l'inverno e la primavera si va dai 16 ai 25 gradi...tuffo in acqua con 16°? Non è forse un po' freschetta?? Ma soprattutto...dov'è il non solo mare ma anche visitare??
E così abbiamo chiesto anche per qualche crociera...


1. Intinerario: Balcani, Spagna e Francia
    1 settimana
     costo: 2.512 €

2. Intinerario: Spagna e Baleari
    1 settimana
     costo: 2.512 €

3. Intinerario: Grecia e Croazia
    1 settimana
    costo: 2.512 €

4. Intinerario: Spagna, Marocco e Portogallo (al momento è la nostra preferita!!!!)
    9 giorni
    costo: 2.522 €

E così alla fine abbiamo optato per la crociera!!!!

Non sappiamo ancora quale, vogliamo andare a sentire altre agenzie prima della decisione definitiva, ma l'ultima ci attrae davvero molto!!!!

Vi terrò aggiornate!!!








 

martedì 3 dicembre 2013

Dal libro al film

Io amo i libri. Amo leggere. 
Ma mi piace anche andare al cinema.
Nulla di strano o di male direte voi. Sono d'accordo. 
Ma vedete capita a volte che da un libro di successo, nasca un film.
Ci un sacco di esempi...Il Signore degli Anelli, Harry Potter, Hunger Games...
Vi ricorderete tutti il Signore degli Anelli vero? Quel meraviglioso mattone di libro? Stupendo. Tre libri e altrettanti film, tre bei film aggiungo.
Certo dei tagli sono stati fatti, ma in linea di massima i film hanno rispettato i libri e i risultati sono stati più che buoni oserei dire.
E che dire di Harry Potter, tutto secondo i libri (tranne il 7°, i tagli su Silente non li giustificherò mai), ovvio, non al 100%, ma ad una percentuale comunque molto alta quello sì.
E poi succede questo: scopri una nuova serie.
Shadowhunters.
Ipotizzo lo avrete sentito almeno nominare. Io ne ero una fan. Ho divorato e amato i libri. E quando poi ho sentito che ne facevano i film ho subito pensato "Sìììììììììì!!!! una nuova serie di film da seguire e attendere!!!!!". Dire che ne ero entusiasta è poco. Ma andiamo, sono riusciti a fare il Signore degli Anelli, cosa vuoi che sia Shadowhunters al confronto??? Era praticamente impossibile rovinarlo! Impossibile!
Inutile dire che mi ero clamorosamente sbagliata!!!
Oh io non so se voi avete letto i libri e visto i film,. magari mi sbaglio io, perchè no? Potrebbe essere...ma per me, quel film è stato un vero disastro!
Sono riuscita a tollerare davvero molto. Ho accettato il fatto che Simon non diventasse un topo (era un semplice taglio dopotutto), ho accettato la povertà di alcuni personaggi (si rifaranno nei prossimi film)...ma poi...
vedete io parto dal presupposto che se scegli di fare un film di un libro devo seguire le regole di quel volume. Se dove vivono i cacciatori è zona off limits per le creature mostruose tipo demoni, licantropi, vampiri ecc., se è l'unica zona sicura...non mi puoi far entrare il cattivone, con tanto di esercito demoniaco...ma soprattutto poi non mi puoi dire che i licantropi riescono a entrare scavalcando un semplice muretto restando in forma umana. Non funziona così signor Rovina Mondi! Il traditore poi deve restare tale non puoi renderlo una persona così sciocca, confusa e inutile! E vogliamo parlare del colpo di scena finale??!?!?!?!?!??!!?? Alla fine del 1° libro tu hai una sola certezza: i due protagonisti sono fratelli!! Ma nel film questa certezza non c'è, e così addio ai colpi di scena futuri...cavolacci perchè devi far dire allo stupido traditore "Potresti dire ai due che sono fratelli così sì che gli farai del male!!!" certo e così noi tutti sappiamo che probabilmente è una stupida trovata per ingannarli!!! Grazie, grazie mille per aver rovinato un buon libro!!!!
E poi, una sera a casa, con la stufa accesa, abbracciata al futuro marito guardi un filmetto in scioltezza, e così scopri Percy Jackson. Un film carino, nulla di che, ma carino. Decido di leggere il libro...mai lo avessi fatto!! Stiamo parlando della stessa cosa??? Perchè nel film non c'è Ares? E perche la storia delle tre pietre è tutta diversa? E perchè il mondo sotterraneo è stato tagliato? E perchè....i perchè potrebbero essere infiniti davvero...Abbiate pietà!!! Se dovete storpiare le storie così tanto, non fate i film! Non tutti sono delle persone che non leggono!!!!

Grazie a dio, sabato sera sono andata a vedere Hunger Games - La Ragazza di Fuoco. Ovviamente, dopo le mie ultime esperienze, ero terrorizzata...ma invece.... è stato semplicemente perfetto!!!!! Non ci potevo credere, ma davvero era perfetto!!!! Grazie, grazie di cuore!!!! 
Visto che alla fine non è così impossibile fare un buon film da un buon libro?!!?!

Romeo e Giulietta - Ama e cambia il mondo (e sbava dietro a Mercuzio! ;P)

Romeo e Giulietta...chi di voi non conosce questa meravigliosa quanto tragica storia d'amore?
Questi due sfortunati innamorati che per l'amore perdono le loro vite...oh, che storia dannatamente triste, ma stupenda.
Molti di voi avranno sentito parlare della nuova opera prodotta da David Zard "Romeo  e Giulietta - Ama e cambia il mondo" e altrettanti avranno avuto moda di vederla grazie alla diretta di Rai Due, mentre alcuni più fortuni (i quali hanno tutta la mia invidia) saranno riusciti a vederla direttamente da là, dalla grande arena di Verona (o in teatro a Roma).

Ebbene io sono tra quelle che l'ha seguita per tv, lasciandoci il cuore.

Non sono una critica di teatro, non ho mai studiato recitazione, nè ballo e neppure canto. Le mie prestazioni in questi campi si limitano ad alcune scenette per i centri estivi e alla mia presenza nel coro parocchiale (ma non amo cantare e detesto la mia voce). Insomma nulla di che, pertanto non ho, ovviamente, le competenze per fare una critica valida di questo musical. E neppure pretendo farla.

Ma posso permettermi di parlare da spettatrice ignorante, d'altronde le soddisfazioni più grandi, forse, vengono proprio da chi osserva da ignorante, con occhi incantati...
Premetto avvisandovi....non ci saranno critiche negative in questo post, perchè non ne ho trovate.
Ho amato questo musical dall'inizio alla fine, qualche attore di più qualcuno meno, ma tutti mi hanno conquistato. Per tutta la durata dello spettacolo i miei commenti andavano dal "uao" al "oh cavolacci che bravi!!!!".

Vogliamo parlare dell'inizio semplicemente spettacolare, della voce narrante così profonda mentre si formavano i contorni di Verona? O del primo scontro tra le due casate con l'intervento di un principe spettacolare?Canzone stupenda, prestazione ottima...solo questo, e già ero innamorata persa di Verona e di questo musical.
E poi Benvoglio, ragazzo incantevole e pacifista (con due occhi stuoendi tanto per la cronaca) che l'attore  rende magnifico facendolo diventare il bravo ragazzo che puoi solo adorare. E poi Romeo con il suo amore folle e pieno di passione, ed io, che X-Factor non l'ho guardato e che non conoscevo questo cantante, ho subito pensavo "Ma che bravo!". E Giulietta con quel cuore grande da donna che chiede solo di poter amare ma con quel viso così da bambina che l'attrice ha reso indimenticabile, e lasciatemelo dire...è stata davvero una bella sorpresa (non mi convinceva molto quando inizialmente avevo letto che Giulietta veniva interpretata da Giulia Luzi). E poi loro, i genitori dei due giovani sfortunati innamorati....nulla da dire se non...da brividi!!!!
E Tebaldo, ragazzo dall'aria dannata, dallo sguardo penetrante e pieno di rabbia....da perderci la testa. E infine, lui, quello che mi ha fatto ridere, piangere, innamorare e si beh sbavare!!!!!!
Un'incredibile Mercuzio! Un'espressività da urlo. ero intrappolata, persa nel suo sguardo, nei suoi gesti, nella sua voce. Non avevo mai visto questo giovane attore, e cavolo...cosa mi sono persa fino a questo momento? Davvero, dire che è incredibile è un eufemismo!!

Quindi gente, che aspettate??? Correte tutti a vederlo, non vi deluderà di certo!!!
E se siete impossibilitati come me, unitevi alla sottoscritta nello sperare in uno spettacolo più vicino!

ROMEO E GIULIETTA - AMA E CAMBIA IL MONDO di DAVID ZARD
Musiche: GERARD PRESGURVIC
Testi: VINCENZO INCENZO
Regia: GIULIANO PEPARINI

SINOSSI
A Verona, i Capuleti e i Montecchi sono divise da un odio insanabile. Esasperato, il Principe proibisce duelli in città, pena la morte.
Lontani da questa rivalità, i giovani Romeo e Giulietta, figli delle due famiglie rivali sognano, ognuno nel proprio intimo, il grande amore. 

I Capuleti organizzano un gran ballo in onore della figlia Giulietta per rendere ufficiale il suo fidanzamento con Paride, il pretendente a cui è destinata. Il suo incontro con Romeo, introdottosi di nascosto al ballo con i suoi amici Benvolio e Mercuzio sconvolgerà le mire dei Capuleti. L’amore al primo sguardo tra i due giovani segnerà il loro destino.
Tebaldo, cugino di Giulietta, smaschera Romeo, così i due innamorati scoprono, di appartenere alle due famiglie nemiche. Ma la fiamma dell’amore divampa e incendia e i due si giurano amore eterno nell’intimità del balcone di Giulietta.
Convinto della purezza dei sentimenti dei due giovani e intravedendo nella loro unione una speranza di riconciliazione delle due famiglie, Frate Lorenzo accetta di unirli di nascosto in matrimonio.
Quando Romeo trova i suoi amici alle prese con Tebaldo che li provoca, egli non può, malgrado i suoi sforzi, evitare il dramma. Tebaldo uccide Mercuzio e Romeo vendica l’amico uccidendo il suo assassino.
Romeo dilaniato dal dolore affronta la disperazione delle due famiglie che reclamano vendetta e il Principe risparmiandogli la vita lo bandisce a Mantova.
Frate Lorenzo celebra il matrimonio. Dopo una breve ma dolcissima notte di nozze, Romeo deve lasciare la sua amata e partire per Mantova.
A Verona, il Conte Capuleti decide di dare sua figlia in sposa a Paride subito il giorno successivo. Disperata, Giulietta si reca da Frate Lorenzo in cerca di aiuto, questi le propone una pozione che la farà cadere in un sonno simile alla morte, il tempo necessario perché lui trovi una soluzione con le due famiglie e avverta Romeo che andrà a cercarla al suo risveglio nella cappella di famiglia.
Il fedele Benvolio, all’oscuro dello stratagemma, assiste all’annuncio della morte di Giulietta e corre ad avvisare Romeo a Mantova, dove il messaggero di Frate Lorenzo non ha ancora avuto il tempo di arrivare. Pazzo di dolore, Romeo si precipita a Verona dall’amata che crede morta, e dopo un’ultima dichiarazione d’amore, beve il veleno che gli permetterà di raggiungerla in eterno.
Al suo risveglio, scoprendo Romeo morto, Giulietta non può sopravvivergli e a sua volta si uccide. Scoprendoli, Frate Lorenzo in preda al senso di colpa perde la fede e le famiglie nemiche, annichilite e colpevoli si riconcilieranno sui corpi dei loro figli uniti per l’eternità.

mercoledì 25 settembre 2013

Sorpresa!!

Questo post l'ho iniziato tempo fa, per poi ieri eliminare tutto ciò che avevo scritto. Sì perchè di sorprese ce ne sono state diverse, ed io avevo iniziato a raccontarvi quelle brutte! Le rogne del lavoro per intenderci. Quelle giornate lavorative così nere e inaspettate che causano la fine del proprio fegato per eccessivo stress. Beh, davvero ci sono state delle sorprese, se così le vogliamo chiamare, sulla stronzaggine del boss, ma è pur vero che è passato un pochino di tempo e soprattutto che non vale la pena continuare a pensarci e così ho cancellato tutto ciò che avevo scritto!
Tuttavia, ecco qui qualche altra sorpresa che ha movimentato la mia vita...

...ovviamente parto dalla "migliore"!

Rullo di tamburi grazie!

Suonino le trombe!

Perchè? Perchè vi state chiedendo?!??!

Semplice il boss si sposa! Oh sì, si sposa in chiesa! (in comune si è sposato appena tornato dalle ferie. Il primo giorno di lavoro arriva e ci fa "bene, vado a sposarmi in comune", ed è andato O_o)
Voi direte...e con questo???!?!
Eh eh eh!! anzi...AH AH AH AH AH AH AH AH!!! Si sposa il 6 settembre 2014!!!! E nel caso non ve lo ricordaste è il giorno del MIO matrimonio!!!! (per fortuna glielo avevo già detto così non può lamentarsi che mi sposo nel suo stesso giorno)
E cavolacci se ne sono felice!
  1. tre invitati in meno = soldi risparmiati
  2. non potrà giudicare quanto poco elegante , raffinato o che cavolo ne so sia stato il mio matrimonio perchè non l'ha visto!!!!!!
Ammetto che un pochino mi spiace di non assistere al suo! Ero curiosa di vedere quanto avrebbe speso con le sue fissazioni!

Altra sorpresona...

....ve lo avevo detto che divento zia?!?! Zia di sangue questa volta! Forse no! Che sciocca dovrò scrivere un post dettagliato a riguardo!!!!! Provvederò!
Per ora vi basti sapere che divento zia (non è stata questa la sorpresa, lo so da mesi)...e un paio di settimane fa hanno scoperto il sesso del nasciuturo ed è...UN MASCHIETTO!!!!!
Sarò circondata da maschietti! ma va bene lo stesso, I'm happy!!!!

ultima sorpresa...

...i miei futuri suoceri sembrano aver capito che la casetta che ci danno per il momento (per poi andar a vivere nella loro e loro in quella lì un po' più piccolina) a noi andrebbe bene per sempre, giaccè ci spediamo una valanga di soldi per sistemarla! Sono felice anche per questo, e soprattutto del fatto che forse finalmente dipende da me e Chri quanto vogliamo viverci!

...e poi...

....finalmente abbiamo scelto i nostri testimoni!!!!! Abbiamo optato per ciascuno il proprio fratello! Così nessuno può arrabbiarsi, lamentarsi ecc. Noi siamo contenti, i testimoni pure per cui direi che è perfetto!!!



martedì 24 settembre 2013

Senza parole

Ancora una volta è passato un po' di tempo dalla mia ultima comparsa ma, un po' per il blocco dell'autore, un po' per mancanza di energie e tempo, non ne ho mai avuto occasione.
Ma, come il nome stesso dice, si tratta di un diario e vi informo che mai nella mia vita sono stata costante nello scrivere in quei vecchi e falsi diari segreti!
Ma ci sono cose che ti costringono a prendere in mano la penna (beh, in questo caso la tastiera) e scrivere. Anche solo per farne un accenno, per dire solamente due parole, ma devi farlo.

E così è per questo post.
Poche lettere, pochissime parole. Perchè?
Perchè ogni giorno in pausa pranzo leggo il giornale della provincia, e ultimamente sembra di essere in una guerra.
Tra suicidi, terribili incidenti e morti inspiegabili vedo scorrere davanti ai miei occhi infiniti nomi di giovani, quasi miei coetani.
Sembra quasi un bollettino di guerra. Quasi a chiedersi...chi sarà il prossimo?


Davvero, è tutto talmente incredibile, così dannatamente triste che non ho parole.
Nessuna spiegazione per questi fatti così tetri, nessuna congettura, nessun pensiero solo vuoto.
Perchè come si può giustificare o semplicemente accettare tali morti?
E mentre sgomenta leggo un altro articolo, con un altro nome (stavolta 19enne) mi chiedo solamente...MA COSA CI STA SUCCEDENDO?

mercoledì 11 settembre 2013

Sperimentando

Come anticipato ecco qui un post con qualche mio disegno! Non siate troppo severi nelle critiche, lo so bene che in giro c'è di meglio, molto meglio! Ma lasciatemi dire che ho iniziato quest'anno, e più seriamente quest'estate, e assolutamente da autodidatta!!!!
Chiamiamola "Natura morta", o come ha detto mia mamma "un piatto, un bicchiere e una tazza"
La coraggiosissima Katniss...(sì, lo so, non ci assomiglia moltissimo!)

















Una Clary e un Valentine un po' invecchiati come mi fa notare Chri

Il buon, vecchio, fantastico, adorato e defunto T_T Sirius

martedì 10 settembre 2013

Linky Party


Ancora un post per farsi conoscere e scoprire nuovi blog! Perchè il mondo di internet ne è pieno ma non è sempre scontato trovarli!

venerdì 6 settembre 2013

- 365

Ebbene sì, oggi posso finalmente dire tra un anno mi sposo, ed è una cosa meravigliosa!
Da domani mancherà meno di un anno, da oggi inizia un anno pieno di preparativi!
E lo inizia sul serio se consideriamo che oggi siamo stati da quelli per i serramenti per un preventivo mentre domani abbiamo quelli del bagno (ben due appuntamenti!!!) insomma giornatine di fuoco!
Inoltre volendo approfittare delle agevolazioni fiscali (che però hanno scadenza 31.12.2013) abbiamo bisogno di svuotare la casa il prima possibile in modo da poter iniziare ufficialmente con il lavori e sostenere il grosso delle spese entro il 31.12.2013!!! Così questa mattina, essendo a casa in ferie, mi sono data da fare e con l'aiuto della futura suocera sono riuscita a svuotare la mia futura lavanderia dalla legna (sì, avete ben capito nella lavanderia c'era un sacco di legna)!! Credetemi è un trionfo. Volevo svuotarla anche da altre cianfrusaglie, ma c'ho rinunciato perchè non sapevo proprio dove buttarle! Avevo bisogno assoluto si un parere di Chri che però era al lavoro! Ma ce la faremo!!!!!
Mentre stavo sudando e sporcandomi liberando la lavanderia ha suonato il cellulare! Mi sono bloccata pensando "oh no!".
Sì perchè dovete sapere che se sono in ferie e suona il telefono di sicuro si tratta dell'ufficio! E infatti così è stato.
 E' stato fatto un errore in un lavoro e così...rogne rogne e rogne! Odio il mio lavoro in questi casi! Telefonata del datore di lavoro per sentirsi merda (il quale ha naturalmente negato che avesse mai controllato quella cosa dandomi tutte le colpe, come sempre) e la consapevolezza che lunedì sarà un lunedì nero. Vi prego sparatemi!
Ma rimaniamo positivi e pensiamo che tra un anno mi sposo!!!
Dopo i serramenti sono andata in biblioteca a trovare un po' di pace e calma interiore tra i libri (si tratta di un ottimo rimedio). Ne sono uscita con due volumi in borsa, il primo parla del medioevo, il secondo si tratta di una raccolta dei principali discorsi del presidente Kennedy.
Avevo la borsa più pesante, ma l'umore un po' più leggero!
Ma non stavo ancora bene! Così sono andata in una cartoleria fantastica e me ne sono uscita con:

  • 1 album da disegno con fogli ruvidi 24x23
  • 1 albun da disegno fogli lisci 33x48
  • 2 carboncini
  • 1 gomma pane
  • 1 tavolozza per i colori
Sì perchè un mio recentemente hobby è il disegnare! Magari un giorno vi mostrerò qualche mio lavoro...forse già dal prossimo post, ma non aspettatevi grandi cose! Ho iniziato da poco e da autodidatta!!! Ma mi piace e mi fa stare bene!
Avevo una mezza idea di andare a fare un corso che fanno vicino a dove vivo, ma costa 300 € circa per 29 lezioni da tre ore ciascuna. Non è tantissimo, ma vorrei anche fare zumba (ho bisogno di attività fisica per sfogarmi o rischierei di tirare sberle alla gente del lavoro), e poi ci sarebbe un corso di inglese che mi interessa (il mio inglese fa davvero schifo e se volessi cambiare lavoro avrei proprio bisogno di un netto miglioramento)...e in più c'è il coro! E ogni tanto vorrei vedere Chri anche! Insomma tutto non posso fare così devo scegliere!
Chri, zumba e il coro restano. La scelta difficile è tra inglese (anche se non ho ancora informazioni valide a riguardo, come per es. durata, costo ecc) e arte...voi che scegliereste? L'utile o il dilettevole?


martedì 3 settembre 2013

Recubariens - The series

In questo post vi voglio parlare di una webseries di genere thriller storico a tinte noir, fatta da alcuni miei compaesani. Il mio senso patriottico mi chiama a pubblicizzare questa iniziativa. Si tratta di un gruppo di giovani che hanno avuto il coraggio di tuffarsi in un'avventura che ora inizia a dare i suoi primi frutti. Per il momento è disponibile il trailer e la prima puntata ed io vi consiglio vivamente di guardarli! Un lavoro davvero carino che si preannuncia intrigante, emozionante e sorprendente! Buona visione a tutti!  

Trama:

Recoaro Terme. Una bellissima cittadina incastonata nella Conca di Smeraldo alle pendici delle Piccole Dolomiti. L'Italia di adesso, un tempo, passava di lì. Ora la piccola cittadina termale vive del ricordo degli antichi splendori passati. Gabriel, un ragazzo riservato ed idealista, lavora come cameriere presso un hotel. Un giorno entra in possesso di uno strano manufatto sferico, troppo strano per essere uscito da una bara del 1800. James, un irlandese cinico e disilluso, a causa della sua ragazza si invischia in un problema di droga e soldi con dei rumeni pericolosi, da cui potrà uscire solamente con 10.000 euro in contanti; e quel manufatto sembra valere molto. Gabriel trascinerà intorno a sé amici e persone meno gradite in un'avventura che li costringerà a scavare a fondo nella storia del proprio paese per scoprire chi ha controllato veramente Recoaro per quasi un secolo. Ma soprattutto, chi erano veramente gli Tzimbar? Perché figure illustri da tutta Europa alloggiarono a Recoaro Terme? Perché i nazisti avevano stanziato proprio in questo paese il quartier generale che mise fine alla Seconda Guerra Mondiale? Perché da quando quel manufatto è stato riportato alla luce avvengono fatti inspiegabili? "Recubariens" è un thriller storico a tinte noir che vuole far riscoprire un genere dimenticato e troppo trascurato nel nostro paese.

Cliccando sulla foto si aprirà la pagina dove potrete vedere il primo episodio!

lunedì 2 settembre 2013

Quella stupenda cosa chiamata amicizia...


Inizio questo post dicendo semplicemente che ho delle amiche fantastiche.

Continuo questo post dicendo che la riga sopra l'ho scritta circa un mese-mese e mezzo fa. Un post iniziato e non ancora concluso, ma che nella mia mente è sempre stato presente e relativamente chiaro (se mi conosceste capireste che il relativamente è causato dal semplice fatto che di chiaro nella mia testa c'è ben poco). E' un post nato dopo una splendida e meravigliosa serata tra amiche. Quelle amiche che ci sono praticamente da sempre nella tua vita. Quelle con cui condividi i ricordi più belli e i più brutti. Quelle che, nonostante i "veggenti" portatori di iella, ci sono sempre state e ci saranno sempre (altrimenti mi troveranno sotto casa loro con un bazooka!! Muahahahahahah!!!). Quelle che capiscono quando qualcosa non va solo guardandoti (un po' come le mamme). Quelle che... Nel mio caso sono tre: Ma, La e Ra. Insieme formiamo le Yasha (una storia troppo lunga da raccontare ora), ma formiamo anche la frase "Je, ma la Ra?", sì lo so, è una sciocchezza ma per un periodo è stato un tormentone! Due hanno un figlio, una sta sistemando casa per andare a convivere, sposarsi..bo non l'ho ben capito, ma non è nulla di gravve visto che neppure lei! Ci sono sempre e ci saranno sempre, come io per loro. Ma torniamo al dunque. Stavo iniziando a parlarvi di quella splendida serata...oh sì, splendida e nostalgica. Una serata dove ognuna aveva rispolverato la scatola dei ricordi portando con sè foto, fogli vari e quelle lettere che da più piccole ci scrivevamo. Lettere che parlavano della nostra vita adolescenziale (oltre a guerre di altri mondi, ma anche questa è una storia troppo lunga da raccontare). Quante risate rileggendo i nostri giganteschi problemi di qualche anno fa! Problemi che all'epoca ci sembravano così enormi, insuperabili quasi...sì, sì...avete ragione, la maggior parte si trattava di ragazzi, sempre loro che portano ansia alle giovani donzelle! Come ci complicavamo la vita, quante domande senza risposte ma piuttosto inutili ci ponavamo. Ma quanto amore, quante risate, quanti avvenimenti... Un'adolescenza piena di vita. Non rimpiango nulla dell'epoca, anzi...ringrazio Dio per tutti i ricordi che ho la possibilità di avere, e soprattutto lo ringrazio per quelle tre ragazze che ha messo nel mio cammino e che mi hanno regalato la maggior parte di essi. E ringrazio loro per ogni risata, ogni lacrima, ogni consiglio (non sempre imparziale!), ogni battibecco, ogni frecciatina, ogni battuta che mi hanno dato perchè mi hanno arricchito la vita. E seppur abitiamo in luoghi diversi, seppur ci vediamo meno di una volta, seppur tiro buca perchè sono troppo incasinata e ingestita, la sola consapevolezza che loro ci sono è causa di gioia e forza. La loro presenza corrisponde ad un sussulto di cuore, il battito aumenta. Le loro risate sono una ventata d'aria fresca. I loro abbracci un bastone a cui aggrapparsi saldamente per non rischiar di cadere in questa vita così frenetica. Le loro lacrime di gioia rugiada fresca sulla mia pelle. I loro pianti di tristezza una ferita da riparare. Le adoro, le lovvo e le ringrazio. Grazie mille tose! P.S. questo post un po' sdolcinato non vi autorizza ad esagerare nell'addio al nubilato e al matrimonio!!! =P

Pubblicità - il ritorno

Per farsi conoscere e conoscere blog nuovi!

Pubblicità!

http://spicchidelgusto.blogspot.it/2013/06/3-edizione-conosciamoci-su-spicchi-del.html

Conosciamoci!!!

Si ritorna!

Si lo so...sono letteralmente sparita! Ma no, non si tratta di mantelli dell'invisibilità, anelli magici o pozioni particolari! Ma di ferie! Oh sì, dopo un lungo e pesante anno lavorativo ho finalmente goduto delle mie due settimane e qualcosa di ferie! Peccato che come ogni anno siano letteralmente volate! Due settimane trascorse costantemente con il mio futuro marito e di cui 9 nelle bellissime Marche con il proprio fratellone, la cognata con il mio futuro nipotino/a nel pancino e la sorella di lei. Un'altra regione vista, un'altra regione dove c'ho lasciato un po' di cuore. Quanto ho amato i suoi borghi medievali! E il mare...aaaaa..ok, il solo ricordare è un colpo al cuore giacchè ora sono lavoro! 9 giorni meravigliosi! Assaporati e vissuti a pieno! E poi al ritorno...tuffo nei negozi di bagni e serramenti per farci fare dei preventivi! Eh eh eh...non abbiamo ottenuto nulla! Essendo tutti appena rientrati dalle ferie erano super indaffarati e così tutti ci dicevano: "vi fisso un appuntamento d'accordo?". Risultato? Che questo weekend sarà un continua girare tra la cittadina del mio amore e la mia! Sì perchè Venerdì serramenti nella città di mio moroso, Sabato mattina bagni sempre nella sua città mentre pomeriggio bagni in una città vicina al mio paesello! Per fortuna Venerdì sono a casa dal lavoro altrimenti che via vai!!! E aspettate...mi sto dimenticando la caratteristica principale di questa estate che sta ormai giungendo al termine!..GARDALAND!!! Oh sì...Gardaland, il parco divertimenti nei pressi del lago di Garda, dove i miei genitori mi portavano da piccola, dove ho vissuto momenti magici con gli amici, quel posto che amo, il luogo dove vorrei essere in questo momento. Un luogo con un'atmosfera magica, dove le persone sono tutte felici, dove all'entrata devono farti un incantesimo che ti annulla i pensieri cattivi, perchè dentro al parco questi non esistono. Ebbene sì, come credo abbiate intuito, sono letteralmente una malata di Gardaland! Per fortuna anche a Chri piace molto, e cosa ben più importante fa quasi tutte le giosre adrenaliche che mi fanno impazzire! E così come due bambini pazzi quest'anno ci siamo fatti l'abbonamento!!! E che cavoli! l'entrata per un solo giorno costa circa 37 € mentre con 49 €, il prezzo dell'abbonamento, puoi entrare tutte le volte che vuoi da marzo a novembre! Detto fatto! Abbonamento comprato! E così....un sabato di marzo Gardaland! Bello ma ancora freddino!...ma poi...un sabato di maggio, un sabato di giugno, uno di luglio e un venerdi di agosto! Stiamo progettando anche di andarci a settembre (ma sembra che falliremo perchè troppo incasinati) e ad ottobre quando il parco sarà a tema Halloween!!! Sì, sì, siamo malati! Ed ora tornare alla realtà, alla routine del lavoro è un'impresa. Per i serissimi telegiornali che popolano la nostra tv hanno parlato di depressione da rientro...cavolacci! Credo di averla!!! Che dite...mi butto sulla cioccolata?! E pensare che settimana scorsa pensavo "Sei tornata al lavoro Je! ma guarda il lato positivo..sabato c'è Shadowhunters!" Peccato che sabato l'ho visto e da fan di libri devo dire che sì, complessivamente mi è piaciuto, ma...vogliamo parlare del finale?! Di come una stupidissima e inappropriata frase di Hodge abbia rovinato tutto? O di come hanno semplificato così tanto i sentimenti che Jace nutre verso il padre? Ebbene sì, il finale mi ha davvero deluso...eppure me l'avevo ripetuto 20mila volte "non avere aspettative troppo alte Je!" e invece...vabbè non posso farci nulla no? Se non rileggermi il libro...Buona giornata a tutti!

martedì 16 luglio 2013

Sbirciando in internet!

Ricordo che una volta pensavo "non vedo l'ora di sposarmi per fare il viaggio di nozze!"
Quel viaggio che tutti dicono indimenticabile. Quello che forse fai una volta nella vita. Quello dove ti permetti di spendere un po' di più...
Beh, io e Chri non ci abbiamo mai pensato seriamente. Abbiamo parlato di crociera, ma più come un'idea buttata lì che come un progetto serio.
Non abbiamo fretta e così per il momento non ne abbiamo mai parlato, ma oggi, un po' per noia, un po' per svago e un po' per sognare ho scritto "viaggio di nozze" nel buon vecchio google.
Oh mio dio!
Quanti luoghi stupendi (nessuno indicava i prezzi tranne un sito che ho deciso di ignorare accuratamente!), quante mete incredibili e da sogno! Quante opportunità! Quante offerte!
Quando ci decideremo ad andare in un'agenzia di viaggi mi verrà un infarto! (sia per il prezzo che per la vastità di scelta!)
Ma davvero...non so neppure dove si trovano metà dei luoghi, ripeto, da sogno! Maledetta quella volta che ho deciso di odiare la geografia!
Credo che mi piacerebbe l'Egitto (mio fratello morirebbe d'invidia!) se solo la smettessero di fare guerre e rivolte!!!
Ma anche America...Australia....mete esotiche da sogno!O la crociera!!!

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!!!!!!

Non riusciremo mai a deciderci!!!! O magari Chri sì...o semplicemente sarà il portafoglio che con la sua voce autoritaria ci scarterà quasi tutte le destinazioni! (il portafoglio sa essere davvero arrogante e maleducato, oltre che un distruttore di sogni!)

Questa sbirciatina in internet mi ha fatto venire una stra voglia di passare in agenzia...magari, stasera passo in quella vicino a dove lavoro tanto per chiedere quanto prima andare...ovvio che poi per una consultazione andremo tutti e due insieme! Anche perchè, altrimenti chi mi farà la respirazione bocca a bocca per riprendermi da ciò che vedrò e udirò!?!?!

lunedì 15 luglio 2013

Riepilogando un po'....

Mentre i giorni scorrono, le ferie si avvicinano (Finalmente!!!) e la voce del nostro matrimonio si sparge (ecco che cosa comporta vivere in un piccolo paese) mi rendo conto che io e Chri siamo due simpaticissimi ingestiti!!!! Davvero il nostro spirito organizzativo è piuttosto mediocre...forse potrebbe risultare un problema?
Mentre ci amiamo follemente ci passano per la testa idee in modo illogico. Passiamo da una cosa all'altra per il matrimonio e la futura casa, senza però avere un'idea complessiva precisa, nè come direzione delle nostre scelte nè come tempistiche.
E quando ci rendiamo conto che forse stiamo creando più caos che altro nella nostra testa ci risulta spontaneo tentare di capirci qualcosa in più...ed ecco che parte quella raffica di domande a cui tentiamo di trovare una dannatissima risposta che ci soddisfi almeno un po'.
I quesiti più ricorrenti sono anche i più classici:
quando? come? perchè?
Gia perchè...
...quando si deve...?
...come facciamo per/a...?
...perchè invece non facciamo...?
Ma forse il problema principale è proprio la mancanza di un'idea generale, di una conoscenza di base sull'organizzazione del matrimonio.
Per esempio...è troppo presto? siamo super mega in anticipo come crediamo e quindi abbiamo tutto il tempo che vogliamo (come crediamo)? oppure dobbiamo darci da fare perchè il tempo non è così tanto come sembra (come altri dicono)?
Che cosa serve per un matrimonio?????????
Questo è ciò che ci è venuto in mente:

- chiesa + sacerdote (ce li abbiamo)
- ristorante (scelto e prenotato)
- inviti (alto mare non sappiamo a chi rivolgerci)
- bomboniere (idea in lavorazione)
- band (abbiamo un'idea ma non abbiamo mai parlato con i diretti interessati...dite che dobbiamo sbrigarci?)
- fotografo (ma quanto prima dobbiamo prenotarlo??)
- fiori (anche qui la solita domanda....quanto prima dobbiamo sentirli?)
- viaggio di nozze (sempre solita domanda)
- abiti (anche qui la solita domanda)

Emmm....c'è qualcos'altro che ci sfugge??!?!!

Sposine e sposini d'Italia illuminateci! ma vi prego siate sulla stessa lunghezza d'onda! perchè le coppie che abbiamo sentito per ora ci hanno dato pareri diversi (quasi opposti oserei)...insomma i consigli delle persone non sempre sono illuminanti!!!!

giovedì 11 luglio 2013

L'ironia della sorte

In realtà avevo un altro post in lavorazione. Uno di quelli che parlavano del mio matrimonio, uno di quelli che vi farà capire quanto disorganizzata e ingestita sono!
Ma poi, stamattina è successa una cosa che mi ha fatto ridere! E che mi ha fatto pensare: "questa è da raccontare!"
Inizio premettendo che lavoro nello studio di un commercialista, che tra dichiarazione dei redditi, IVA, scadenze varie e bilanci è un periodo lavorativo davvero di c---a! Sono super indaffarata e le mie otto ore non sono più rispettate perchè con il boss, come chiamo il titolare, devo spesse, anzi sempre, finire dei lavori.
Ebbene samattina, finalmente, ero lì che lavoravo da sola, in santa pace. Il boss era nel suo ufficio a fare altro.
Gioivo di questa situazione!
Ma ecco che...alle 11 inizio ad aver fame!!!!
Vedevo il melone che ieri sera non ho mangiato e che ora è a casa ad aspettarmi! Una succosa pesca! Una buona banana! Un classico panino con la nutella (tanto per fare un po' di pubblicità)!!



Insomma vedevo cibo ovunque!!!
Qual è il problema?!
Non avevo nulla da mangiare fino a pranzo!!!!
Ma mi sono detta "è un attacco momentaneo, poi passa....tu non hai mai fame alla mattina!"
Non è passato! Alle 12.00 la pancia brontolava mentre io non ci vedevo piuù dalla fame!!!
L'orologio avanza...le 12.26!!!! sì! pochi minuti e si va in pausa pranzo!
La mia pancia mi faceva letteralmente male dalla fame! Ero disperata! A quel punto, quando mancavano pochi attimi al cibo ho pensato "Grazie Signore! per fortuna questa volta il boss non sta lavorando con la sottoscritta così posso andare a mangiare in orario!non reisterei mai fino alle 13.20 come ieri!!!"
Mai lo avessi pensato!!!!
Appena concluso il pensiero sento dei passi minacciosi alla mia spalla seguiti dalla voce del boss che dice "volevo guardare un attimo un bilancio con te!".
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!
Avete una vaga idea di quanto dura un suo attim??!?!?!!?! minimo mezz'ora!!!!!
Ma si può essere più sfortunati?!??!!?
 Fortunatamente il suo attimo è stato relativamente tale, e così alle 12.45 ero nella mia stanzetta con la mia pasta a tentare di placare la fame!
Ma ragazzi, davvero, la prossima volta non farò nessun pensiero troppo ottimista!

mercoledì 10 luglio 2013

Addio agli inviti...

Ancora prima che il mio fidanzato mi chiedesse la mano, io avevo già una cosa assolutamente e totalmente certa per il mio matrimonio!
Curiosi di sapere quale?
Ebbene si trattava degli...INVITI!
Sì, perche su un sito di un'associazione, tramite la quale abbiamo adottato un bambino a distanza, avevo visto che per raccogliere fondi preparavano anche gli inviti di matrimonio! Era perfetto! La mia partecipazione perfetta!
E, dopo che al mio dito è comparso un anello, una delle prime cose che ci siamo detti è stata: "sappiamo dove trovare gli inviti!".
Inutile dire che...quando mai una cosa è assolutamente e totalmente certa!?
Beh, questa non lo era proprio per nulla, e così, un paio di settimane fa, abbiamo fatto la terribile scoperta! Quell'associazione non li realizza più!
Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!
Sconforto totale! Durato in realtà per pochi attimi, per poi chiederci "ma dove diavolo si comprano gli inviti?"
Forse abbiamo risolto il mistero localizzando un negozio nella città di Chri che potrebbe risolverci i problemi (sabato andiamo a dare un'occhiata), ma nel frattempo ho dato una sbirciatina in internet!
Ed ecco alcuni esempi che ho trovato....
















Tutti molto carini ed eleganti...ed ecco la scoperta, che forse tanto scoperta non è!! Non sono assolutamente i miei preferiti! Non li sento adatti a noi!
Qui di seguito, invece, riporto quelli che più ho trovato carini e che, credo, ricordano più noi...




Per la cronaca, ecco da dove li ho presi!

6 settembre 2014

Ebbene sì, come potete intuire dal titolo di questo post , abbiamo fissato la data!
Sabato 6 settembre 2014 alle ore 11.00 (beh facciamo pure 11.05, i classici 5 minuti di ritardo ci stanno sempre!) mi sposo!
Pazzesco cosa possa fare una data!
Grazie ad essa sembra tutto più spaventosamente reale! Sì, ho usato il termine spaventosamente!!! Ma ci prego...concedetemelo! Non perchè non sia convinta, o perchè non amo abbastanza il mio futuro marito...ma per il semplice fatto che sono una fifona!!!!!
Le parole
  • matrimonio
  • sposa/o
  • casa propria
  • congnato
  • suoceri
mi mettono paura! Al solo pensiero del passo che "sto" per fare le gambe iniziano a tremare.
Ma il cuore inizia anche a battere più veloce.
E gli occhi a luccicare.
Ed io, come mi ha detto un mezzo sconosciuto ieri sera, mi illumino.
Eh già, perchè ho una fifa bestiale eppure vorrei che fosse già il 6.09.2014.
Tremo all'idea di non essere all'altezza, ma non vedo l'ora di buttarmi in quella che sarà una nuova vita.
Un'avventura spero stupenda!
Una data così lontana eppure così vicina.
Una data così importante per me, che tutte quelle imparate a scuola tra i libri di storie, sembrano delle barzellette al confronto (senza offesa grandi uomini del passato!).
Quando siamo andati dal sacerdote per fissarla avevo le farfalle nello stomaco. Mentre ci mostrava le carte da compilare i miei occhi erano persi nelle parole: "dati sposo/a".
Oooohhh!!! Come non vedo l'ora!!!!
Sono forse folle? O semplicemente innamorata persa?!?
Credo proprio la seconda, ma come potrei non esserlo? Come potrei non amare follemente il mio Chri?

Arciderbolina! So già che quest'anno volerà!


venerdì 5 luglio 2013

Music time!

La mia idea di matrimonio si concentra su due cose in particolare:
1. la cerimonia
2. la festa.

Per quanto riguarda la cerimonia farò un post più avanti affrontando questo tema più in dettaglio, per il momento vi dico soltanto che, essendo credente, è per me particolarmente importante. Sposo Chri davanti a Dio e con Dio, pertanto vorrei che fosse una di quelle cerimonie sentite, dove la fede predomina.

Per la festa invece...non è forse il giorno più bello della vita? Ebbene voglio festeggiarlo nei migliori dei modi con tutte le persone a me più care. Una festa in cui tutti siano ubriachi di felicità e spensieratezza (senza l'uso del vino o alcolici!). E voglio la musica! Tanta musica! Di quella che fa ballare chiunque, che fa cantare a squarciagola anche i più stonanti, di quella che ti fa cantare anche se non conosci le parole, anche se il tuo inglese è pessimo perchè tutto è talmente magico che le figure di merda che potresti fare non contano più nulla.

Ma per avere la musica serve qualcuno o qualcosa che la produca!
Per gusti abbiamo scelto di escludere un dj come pure quei tipi che con una pianola attaccano basi di balli di gruppi e karaoke...decisamente non è nel nostro stile. Abbiamo invece optato per una band. Un'idea dei fortunati che suoneranno al nostro matrimonio già ce l'abbiamo sperando che, quando glielo chiederemo, ci diranno di sì, e che una tra le mie più care amiche non si rattristi perchè suo moroso suona proprio in quel gruppo e quindi si troverebbe quasi single...ma un week-end di musica nella città natale del mio futuro marito ci ha dato davvero diversi spunti.

il 21 - 22 - 23 giugno nella città di Chri si è tenuta la Festa Europea della Musica. Per tutte e tre le serate nelle varie piazze e in diversi bar della cittadina suonavano vari gruppi dei più diversi generi. Dal metal alla musica da camera, dal pop al rock, jazz e soul...insomma davvero per tutti i gusti! Era praticamente impossibile non trovare un gruppo che rispecchiassero i propri gusti musicali.
Noi, un po' da soli e un po' in compagnia a seconda della serata, li abbiamo ascoltati un po' tutti. Alcuni apprezzandoli di più, altri un po' meno...ma sempre divertendoci e con il sorriso stampato sul volto, quello stesso sorriso che si trovava anche nel volto di tutte quelle altre persone che, chi a passo svelto chi più rilassato, passeggiava per le vie del centro. Davvero la musica può fare miracoli!

In particolar modo mi ha colpito un duetto di nome "A bassa voce", che per l'occasione era accompagnato da altri musicisti. Si trattava di una cosa un po' particolare...infatti era così composto:
- una voce femminile da far paura (la cantante era davvero bravissima e, forse anche per le espressioni beate e stupende che faceva cantando, bellissima);
- 3 violini o viole (per ignoranza non li distinguo mai) (uno dei violinisti era uno strafigo!!! Era quello che nella mia testa è il classico violinista pazzo, quello con i capelli ricci sparati che quando suona emana musica con tutto il corpo, il viso, i movimenti...tutto è musica)
- un violoncello (ancora chiedo scusa per la mia ignoranza in caso di errore)
- e infine il capogruppo, un simpatico signore, compositore, semplicemente uno strafigo che, con un basso, faceva scintille!
Suonavano brani di cantanti famosi un po' rivisti, come pure opere originali...ma davvero erano bravissimi e io, visto per il mio deboli per i violini, me ne sono innamorata.


Vi lascio il link della loro pagina ufficiale consiglindovi vivamenti di sentirli, se mai vi capitasse, perchè ne vale davvero la pena!

Sfortunatamente questo genere non soddisfa Chri, ma molti altri gruppi sì, e tutto ciò si ha fatto capire quanto la decisione di chiamare il gruppo del moroso della mia amica sia per noi azzeccata. Rispetta i nostri gusti comuni, rientra in quella parte di musica in cui io e Chri ci guardiamo e allegri diciamo "ci piace!" con convinzione, e credetemi...in genere i nostri gusti musicali sono davvero molto diversi!
Grazie Beatles, Creedence e simili per aver fatto delle canzoni che piacciono a entrambi...non avete idea di quanto ci avete semplificato il matrimonio!

Qui di seguito vi riporto il programma dell'evento!
festa europea della musica

giovedì 4 luglio 2013

5 anni

Guardando al futuro è inevitabile dare una sbirciatina anche al proprio passato.
Proprio in questi giorni (ormai è passata una settimana) ricorreva un anniversario particolare e importante per molte delle persone che conosco.
5 anni fa ci siamo ritrovati a dire improvvisamente e spaventosamente addio a 2 nostri carissimi amici.
Due giovani pieni di vita, con davanti a loro un futuro, una vita e dei progetti. Fratelli, fidanzati, amici.
Non mi dilungherò a raccontare le loro innumerevoli qualità, né vi racconterò di come il dolore abbia scalfito pesantemente i nostri cuori e le nostre menti.
Vi dirò che in questi giorni, mentre io e Chri progettiamo il nostro futuro, non posso fare a meno di pensare a come loro ne sono stati privati.
Di esaminare il fatto che a loro, questa possibilità, non è stata concessa. Che non sapranno mai che cosa si prova a scegliere le tinte per la propria casa, o i mobili. A fissare la data del proprio matrimonio, a vedere il primo sorriso del proprio figlio, la pancia della propria compagna che cresce.
Ingiustizia?
Forse, ma se c'è una cosa che mi ha fatto capire quel fatidico 2008 è che la vita non sempre ti sorride, non sempre va come dovrebbe andare per te, che succedono cose inspiegabili, che probabilmente non potrai mai capire e forse neppure tollerare. Ma succedono...e in un modo o nell'altro non potrai fare nient'altro che proseguire. Perché, come dice il buon vecchio babbo, la vita va avanti.
Eppure avanza in un modo diverso.
Perché parte di te, sarà sempre fissa su quella data...su quel pesantissimo sabato 28 giugno.
Perché mentre attraverserò la navata della chiesa al giorno del mio matrimonio, so già che il mio pensiero andrà anche a loro.
Perché quando la gente mi chiede "da quanti anni siete insieme te e Chri?", io, prima di rispondere, li conto ogni volta per essere sicura. Ma per assurdo non li conto partendo dal primo agosto 2008, ma da quel 28 giugno 2008.
Perché quando tua mamma, senza motivo, ti dice "il 2008 è stato un anno impegnativo, pieno di eventi.." (è successo un mesetto fa) tu dirai..."sì, sono morti loro..." dimenticandoti totalmente di tutte quelle belle cose a cui si riferiva tua mamma...i tuoi 18 anni, la laurea del fratello maggiore.
Perché alla morte del nonno hai pianto, ma ti sei anche odiata...perché provavi più dolore per due tuoi amici che per un tuo parente.
Perché quando agli stupidi corsi dell'apprendistato la psicologa ti fa parlare di te e ti chiederà il ricordo più brutto, racconterai, con la voce che trema, della loro morte.
Perché quando avrà un figlio che vorrà andare in giro in moto, so che avrò gli incubi.
Perché ogni giorno che passa, anno dopo anno spesso i tuoi pensieri andranno a loro.
Perché la morte di amici così giovani ti segna vita.
Ho impiegato anni per riuscire a cantare il "Padre Nostro tu che stai" senza sentire nella mia voce rabbia. Non fraintendetemi, non ce l'ho con Dio, solo che quella canzone l'abbinavo sempre a uno di loro.
La nostra vita continua e continuerà, ma sempre con un occhio puntato all'indietro.

Concludo il post con un video di una canzone che mi ha fatto, fin dal primo ascolto, pensare a loro. So che non è per loro, che non è la loro storia, ma quel ritornello me li ricorda, o forse è solo un modo disperato per mantenere viva la speranza.
A tutti quelli che li conoscono, vi prego...non offendetevi. Non dispiacetevi, né arrabbiatevi. Non è mia intenzione offenderli o offendervi con questo brano, è solo un mio modo per ricordarli. Anche se lo so, questa canzone non è stata scritta assolutamente per loro (soprattutto visto l'uso della parola bambina).

mercoledì 19 giugno 2013

Ma quanto costa?!

Ok! premettendo che in questi giorni soffro di panico da preparativi (sì lo so manca ancora più di un anno e non abbiamo ancora una data certa!), ma...che ansia!!!
Non si tratta di ansia per il gran giorno, o per la nuova vita che mi attende...a tutto ciò credo penserò quando mancheranno pochi giorni al matrimonio! Ma bensì di ansia da portafoglio!!
No davvero...ma quanto se ne approfitta la gente quando parli di matrimonio? quanto diavolo mi costa arredar casa?! Ecco spiegato perchè questi due settori sono in piena crisi! Le cifre che si possono spendere sono davvero alte!
Ma devo mantenere la calma, e soprattutto...il mio eterno (o almeno spero) ottimismo!
Riusciremo a fissare un budget non troppo elevato e a non superarlo!
Toveremo un ristorante che ci soddisfi ma che non ci svaligi, abiti perfetti ma economici, bomboniere soddisfacenti ma che non ci svuotino il portafoglio, un salotto degno di questo nome ma che non ci faccia piangere, una cucina altrettanto valida ma che non ci lascia il conto in rosso...cosa vuoi che sia?!
Dopotutto miro solamente ad un miracolo!

A parte gli scherzi...davvero non avevo mai realizzato quanto dispendioso sia creare un nuovo nucleo familiare, a quanti problemi saltino fuori come i funghi! Non avevo mai afferrato dal tutto quanto i suoceri possano essere problematici, quanto lo stile di vita diverso tra i due fidanzati si faccia sentire in momenti simili, a quanto i consigli della gente possano risultare utili esattamente quanto fastidiosi e confusionali.

Ma ce la faremo! Se tutti gli altri ci sono riusciti perchè noi non dovremmo?!

Eppure...che stress dover sempre fare il conto con quel sporco amico denaro! E' sempre lì con quel suo fastidiosissimo campanello d'allarme! Che infausto destino!

Ma ce la faremo!
So di averlo già detto, ma è il mio nuovo mantra...un po' come "amo il mio lavoro" che mi ripeto ogni minuto nelle giornate lavorative davvero troppo negative!

D'altronde abbiamo un anno abbondante di tempo, riusciremo quindi a dilazionare le spese così da non vedere il conto in banca scendere troppo in fretta! Anche se nei momenti di vera ansia penso...perchè diavolo non ho ascoltato mia mamma e risparmiato di più! Perchè non ho seguito i consigli materni quando ho preso l'auto che ancora sto pagando a rate (fino ad aprile! =D), ho acquistato vestiti, orecchini ecc inutili quando potevo farne a meno? (così il traslocco sarebbe stato anche più facile!) Perchè non ho evitato di sfogare il mio stress acquistando libri!?
Ma poi mi dico...al diavolo! ho fatto tutto ciò perchè mi andava di farlo!
E la vita è la vita! Ed è una soltanto! Quindi...godiamocela!
Per il resto...beh, non mi resta che confidare nella Divina Provvidenza!!!


martedì 18 giugno 2013

Abiti cercasi

Sebbene in internet si trovi semplicemente di tutto... infinite marche, innumerevoli abiti di altrettanti stilisti, la mia attenzione è concentrata su un noto negozio della mia zona dove, probabilmente, acquisterò il mio abito da sposa.

Il negozio si trova a Montecchio Maggiore (VI), eccolo qui:

 http://www.mariages.it/?page_id=191 
Ed ecco gli abiti che più mi hanno colpito, chissà se tra loro ci sarà anche il fortunato?










mercoledì 29 maggio 2013

Iniziando sognando....

Ora che ho l'anello al dito, i sogni sul matrimonio diventano sempre più realtà!
E quindi, sebbene alla data (ancora da fissare) manca davvero molto (circa 1 anno e mezzo), i progetti cominciano, così ecco che gli abiti di sposa non sono più solo da guardare fantasticando, ma da provare!
Ma che cosa ci offre questo mercato per le spose del 2014?!
Proviamo a sbirciare un po'....

Pronovias...

tra gli abiti di Pronovias per la sposa 2014 la mia linea preferita è la Glamour e in particolare questi due modelli:


http://www.pronovias.it/abiti-sposa-2014/fashion-2014

Il gioco della manica è geniale e rende l'abito, a mio parere, unico. Inoltre, punto di forza è la scarsità di pizzi (che io odio) per cui per me è stupendo!
Non vi sembra una dea greca?

http://www.pronovias.it/abiti-sposa-2014/fashion-2014
Questo secondo abito, invecem lo trovo davvero elegante e raffinato. Non troppo lavorato ma neppure troppo sempice da non dir nulla.


mercoledì 22 maggio 2013

13-14.04.2013...Treviso


Il gran giorno era arrivato. Il week-end romantico con Chri a Treviso era arrivato! Tutto poteva essere perfetto ma ovviamente il mio carattere di m---a ha rischiato di rovinare tutto.

Ero nervosa perchè prima di partire ho dovuto andare a fare la spesa con mia nonna che si è rifiutata di fare al pomeriggio con mia mamma perchè lei la spesa la fa alla mattina! Si è trattata di una spesa davvero molto irritante, e così quando sono tornata a casa ero agitatissima! Così in ritardo rispetto alla tabella di marcia e super agitata siamo partiti.

Ma quando sono così basta una sciocchezza per farmi esplodere! Un cd con mie canzoni che avevo chiesto a Chri di preparare per il viaggio non andava. Lo so è una stronzata ma, come già detto, ho un carattere di m---a!!!! Sono esplosa! Mi sono arrabbiata! E così il viaggio è iniziato con la sottoscritta imbronciata! Lui un po' ha provato a calmarmi e a capire dove stava il problema ma poi, vista le mie inesistenti risposte, ha rinunciato. E così è calato un silenzio di tomba, teso e inquietante.

Ma per fortuna...esiste la polizia!!!!!

Ebbene dopo 10 minuti di viaggio veniamo fermati dalla polizia che ci chiede libretto e assicurazione....non bastava il tagliando appeso al vetro ma volevano anche tutti gli altri fogli! Che, mi sembra ovvio, noi non avevamo! Alla fine ci hanno lasciato ripartire senza rompere troppo, onestamente credo abbiamo più che captato la tensione che emanavamo e quindi hanno ritenuto saggio non infliggere ulteriormente...bravi omini!!! Il punto è che grazie a questa avventura ci siamo bloccati, e dopo dei pianti di nervosismo decisamente liberatori la pace ha dominato....il viaggio poteva riprendere, e questa volta con il sorriso!



Siamo arrivati a Treviso nella tarda mattinata....la prima cosa da segnalare? I parcheggi!!!!! Sono numerati! Cioè tu vai a pagare il parcheggio e devi segnare il numero del parcheggio in cui hai lasciato la macchina e il pagamento vale solo per quel posto! (nel caso vi servisse il numero è scritto sull'asfalto vicino alle righe).

Poi giretto velocissimo al mercato, tappa urgente in una pasticceria dove abbiamo preso una spremuta in due e soprattutto dove abbiamo potuto svuotarci le vesciche! Poi abbiamo proseguito la nostra esplorazione raggiungendo un mercatino davvero ampio e carino con tutti oggettini da varie parti dell'Europa....cammina cammina e...fame!!!

Così, per soddisfare la nostra pancia brontolona, siamo entrati nel primo bar che abbiamo trovato. Ora, io non ho niente contro i bar gestiti da stranieri, anzi...ma questo bar cinese era davvero poco fornito...un toast, e un tramezzino a testa dopo, ed eravamo di nuovo circondati dai vari banchi ma non completamente sazi.

Ebbene, un po' come un miraggio alla fine del viale scorgiamo cibo e tavole...eravamo così messi male da avere le allucinazioni?! Certo che no! Il mercato si concludeva con una serie di banchi che producevamo cibi di vari stati.. Germania, Francia...Grecia...Spagna!!! Cibo! Certo avevamo già mangiato ma non potevamo perderci una tale occasione! Una paella in due, grazie!!! Inutile dirlo, ma...era davvero molto buona!!!!!



Verso le tre siamo andati in quel meraviglioso hotel a 4 stelle!!! OH MIO DIO!!!! perdonatemi, ma cercate di capirmi....al massimo sono andata in tre stelle scadenti!!!!!

Meraviglioso! Semplicemente stupendo!!! Peccato scoprire lì che il buono comprende pernottamento, colazione, aperitivo e accesso all'area wellness e fitness!!! Non avevamo i costumi! E fatti due conti non conveniva acquistare costumi e ciabatte...per cui...sarà per la prossima!



Dopo aver approfittato della privacy che offre una camera di albergo e esserci quindi rilassati siamo tornati a Treviso per una bella passeggiata in centro....onestamente ci ricordava molto Vicenza e quindi ci sentivamo praticamente a casa! Alla sera una pizza in una pizzeria scelta a caso e di cui ignoro il nome, poi altro giretto in centro soffermandoci ad ascoltare un terzetto che suonava e cantava musiche tradizionali giapponesi...carini, ma la stanchezza poi ha avuto il sopravvento e così siamo tornati in albergo.



La mattina dopo....OOOOOOOOOOHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHH!!!!!! AMO LA COLAZIONE IN ALBERGO!!!!!!!!!!!!! vastissima scelta e tutto molto buono (tranne il succo ma io sono molto delicata!) !!!!!!!!!!!! Farei colazione in albergo ogni giorno!!!!!



Una volta che le valige erano pronte e dopo esserci assicurati che non avevamo nulla da pagare in hotel (troppo bello!!) siamo partiti....Roncade aspettaci!



Siamo arrivati a Roncade all'ora di pranzo (per la cronaca avevo qualcun altro a tenermi compagnia oltre al mio dolce amore!!! T_T) e siamo andati a mangiare in un ristorante dai prezzi buoni, dalle pietanze buone ma....troppo abbondanti!!! Dopo aver svuotato i piatti con estrema fatica, sono arrivati anche i miei genitori, il fratellone Andrea con la moglie Anna e così siamo andati a guardarli mangiare per poi bere il caffè in compagnia!

Dopo di che tutti al Castello di Roncade per assistere per assistere alla presentazione del libro fatto da Andrea con altri autori “Fiabe per leoni veneziani”.

A parte un po' di disorganizzazione nella gestione dell'intero evento la presentazione è andata benissimo e mio fratello è stato semplicemente fantastico! Certo sono un po' di parte ma lui è davvero un grande! E un video lo conferma!

Al termine abbiamo fatto un giretto alla fiera dell'artigianato che si svolgeva all'interno del castello, abbiamo ritirato la bottiglia di vino che ogni visitatore aveva di diritto in omaggio (per la gioia del mio papi) e poi siamo partiti per tornare a casa...



Oh quanto amo i week-end via da casa e dalla routine!!!!



12.04.2013...il modo più triste per dare la Notizia alle più care amiche!


Venerdì sera. Coro.

Lara e Rachele non ci sono. L'anello risplende al dito.

Gli sposi sono lì, seduti in mezzo a noi coriste, pronti a scegliere le canzoni per il loro grande giorno. Una ragazza del coro mi guarda sorridendo e quando le chiede che cosa ha, lei semplicemente mi fa: “niente, pensavo solo che un giorno anche tu...”

Faccio una faccia strana, impossibile trattenermi.

Lei mi guarda e mi fa “non vuoi..?”

Io: “no! No! Anzi!!!”

E le mostro l'anello.

Lei capisce. Saltella di gioia mentre le chiedo il silenzio perchè non lo sa ancora nessuno...i miei zii, le nonne...e neppure loro le mie migliori amiche.

Ed ecco. Realizzo di aver rischiato il disastro.

Sensi di colpa.

Volevo tanto che le prime, oltre ai genitori e ai fratelli, a saperlo! Ma non le vedo mai e il 20 aprile è così dannatamente lontano!!

Ma posso fidarmi del silenzio della corista? Posso correre il rischio di aspettare? E se lo vengono a sapere da altre???

E così anche se con dispiacere, glielo dico....tramite facebook:



Non mi piace dirvelo così...ma essendo che stasera La e Ra non ci sono e la Ma chissà quando la vedo....il 20 è lontano... e mi è sfuggito con la Maria stasera...e vorrei che foste le prime a saperlo...i dettagli ve li dirò appena vi vedo...



Venerdì scorso sono andata a cena con Christian per il mio compleanno e bè...mi è arrivato l'anello! SIAMO UFFICIALMENTE FIDANZATI!

LA DATA PREVISTA E' SETTEMBRE 2014!!”



Inutile dire che adoro le mie amiche! L'affetto e la gioia che mi hanno dimostrato...beh...si tratta ancora una volta di perfezione.


09.04.2013...ripensando al weekend.

Tanti auguri mamma e papà per i vostri o, 30 anni di matrimonio!!!
Ok, detto questo...sono 4 giorni che non scrivo e ancora non vi ho parlato dei cambiamenti che stanno vivendo le mie amiche in questo periodo! Che vergogna!
Dunque...da chi iniziare?
Marika!
Questa splendida ragazza convive con il proprio moroso a Padova e da due mesi è diventata mamma di uno splendido bambino di nome Gabriele! E se la stanno cavando davvero bene! Sicuramente meglio di come farei io!

Rachele!
Sta per andare a convivere con il proprio ragazzo (e, salvo cambiamenti improvvisi, si sposeranno in comune)! E' incinta di un bel maschietto! Il piccolo dovrebbe nascereil 16 agosto se non mi sbaglio...
Infine...Lara!
Lei non è incinta, ma insieme al suo ragazzo ha iniziato a ristrutturare l'appartamento che diventerà la loro casa!
=)
Ed io...beh cambiamenti in arrivo anche per me!

Venerdì 5 aprile sono andata a cena con il mio splendido ragazzo!Ma andiamo con ordine!
Per il mio compleanno, il mio dolcissimo Amore, mi ha regalato una cena romantica per due e un teatro (da definire).
La cena romantica era fissata per il 05.04.2013. Quella sera sono andata a casa di lui indossando il mio unico abito verde speranza lungo fin poco sopra il ginocchio e con un sacco di frange! Scarpe nere come la borsa (o così mi sembra) e un po' di tucco in tono.
Quando Lui arriva, mi saluta, chiacchieramo un po' del più e del meno e poi ci rifugiamo in camera. Ci sediamo nel letto e...inizia lo show!
Lui: "ho una cosa da darti!"
Io: "ora?" (pensando alla mia pancia brontolona)
Lui: "sì, perchè poi mi vergogno!" dicendo questo estrae dal cassetto una piccola, carinissima scatolina, poi porgendola inizia a dire "mi spiace, ma mio papà l'ha vista, così ho dovuto spiegargli e..."
Io apro la scatolina tutta speranzona e felice. All'interno c'è un bellissimo anello di argento con tre "diamantini"...semplicemente stupendo!!!!
Christian intanto continua a parlarmi di suo papà, di come aveva visto l'anello e quende dele spiegazioni che gli aveva dato, mentre io...SALTELLAVO SUL LETTO CON UN SORRISO EBETE continuando a chiedergli "ma vuoi dirmi qualcosa con questo anello?"
Insomma, dopo un po' che continuavo così gli faccio: "mi stai chiedendo di sposarti?"
Lui: "sì...se ti va bene"
Io: "sì! sì! sì!...anzi...aspetta avevo detto che me la sarei tirata facendoti tremare...quindi...no! no! no!...anzi... Sì! Sì! Sì!"
Così, mentre continuo con il mio sorriso cretino, lui mi racconta di come non se la sia sentita di chiedermelo al ristorante perchè si vergognava...e io, in quel momento ero semplicemente la donna più felice del mondo, innamorata persa di lui!
La sua agitazione nel chiedermi la mano, la sua timidezza nello scegliere la camera invece del ristorante...era la perfezione!
Lo amo da morire. Ogni cosa di lui mi fa impazzire. Insomma lo adoro, lo amo...il mio amato, adorato Angioletto.

Dopo che ci siamo ripresi, e dopo una scenetta divertente con i suoi (chri che gli dice:"glielo ho chiesto" io che dico: "ho detto sì"  e suo papà che dice:"Cosa?"), siamo andati a cenare al ristorante Belvedere" lì vicino:
                                 gnocchi ai 4 formaggi
                                 linguine alla belvedere
                                 arrosto ai funghi
                                 panna cotta ai frutti di bosco.

Una serata favolosa tra chiacchiere spensierate e piena d'amore.
Ooooooh!!! Ragazzi...quanto lo amo! lo adoro da impazzire!

P.S. l'anello era troppo grande così siamo andati a cambiarlo...un solitario (sempre d'argento e ancora grande, lo abbiamo dovuto far stringere!)

P.P.S. quasi dimenticavo...al ristorante ci hanno dato in omaggio una pallina luminosa che cambia colore! Devono aver capito la situazione e volevano sicuramente comprarci! =)

venerdì 19 aprile 2013

04.04.2013...poco prima di addormentarsi...

Sono qui sul letto della mia camera. Sono le 23.55.
Domani è venerdì, un altro venerdì di ferie. Oh no, niente integrazione e neppure si tratta di un "ferie" ironico. Sì perchè, quando in una di queste giornate la gente mi vede, è questo che pensa come prima cosa. "Un'altra in cassa integrazione" o peggio "un'altra disoccupata". Questo dovrebbe farvi capire in che periodo di c---a viviamo e che clima c'è in giro. Comunque nulla di tutto uesto; semplicemente il commercialista per cui lavoro (che in questo periodo detesto) non vuole farci accumulare troppo ferie e così piano piano ce li sta facendo consumare.
Il lavoro fortunatamente (come molti sottolineano) ce l'ho e, anche se il boss (così chiamo il titolare) si sta facendo prendere da quell'allarmismo generale che ormai colpisce tutti grazie a questa stramaledetta crisi economica, è abbastanza sicuro. Certo, ovviamente mai si sa, ma preferisco non pensarci.
Non so che cosa farò domani...so solo che alla mattina andrò a fare la spesa con la mia nonnina mentre alla sera mi spetta una cenetta romantica in un posto top secret con il mio amatissimo ragazzo (il suo regalo per il mio compleanno). Per il resto della giornata tenterò di vivere la mia vita attraverso anche le piccole cose, così da riuscire a cavalcare e non ad essere cavalcata.
Dirigere, gestire, cavalcare la propria vita e non farsi trascinare come un fantoccio.
Sinceramente una volta credevo fosse più facile.

mercoledì 10 aprile 2013

04.04.2013...scrivere invece di dormire.

La vita è un dono meraviglioso. Un'esperienza straordinaria. Un'avventura incredibile.
E' cambiamento. Gioia. Dolore. Sofferenza. Felicità. Confusione. Dubbio. Certezze.
La vita...un mix non sempre perfetto.
E noi come la trattiamo? Sappiamo viverla fino in fondo? Sappiamo cogliere e apprezzare ogni suo istante? Anche quelli più tristi? Quelli più spaventosi?
Ho 23 anni. Sono nel pieno di quelli che per molti sono gli anni più belli. Onestamente a me sembrano quelli più complessi. Certo sono anni ricchi ma, onestamente, difficili.
D'altronde la vita è una strada in salita, e se ora riguardo gli anni passati rimpiangendoli per la loro semplicità e spensieratezza, forse un domani riguarderò questi giorni con un immenso sorriso. Per il momento però, restano complicati.
Mi sembra quasi che l'adolescenza sia una grandissima sciocchezza al confronto. D'altronde quiali erano i miei problemi?
La paura dei brutti voti a scuola, l'assenza di morosi o la presenza di ragazzi superficiali, amicizie non perfette e l'eccessiva tranquillità del mio paese.
Ora invece i problemi sono ben diversi e, o almeno così mi sembrano, ben più grandi.
Un lavoro pieno d'ansie e stress e nel quale se sbagli non ti prendi un brutto voto ma tanta merda e i clienti multe! Un presente troppo nero grazie alla crisi economica, alla gente pazza e al rischio guerre. Il lavoro precario del proprio ragazzo e di tre quarti della popolazione. E quel gigantesco punto di domanda dinanzi a noi...
L'incertezza del futuro. Quella cosa che ti fa chiederti "Che ne sarà di noi?"
La risposta è la più semplice e la più ovvia...chi lo sa?
Nessuno può saperlo, è un mistero.
E' forse questo il bello della vita?
Non mi sembra una gran cosa, per cui non mi resta che sperare. Da cristiana confido nela Divina Provvidenza.